Ddl lavoro, Napolitano non firma

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha rinviato alle Camere la legge che riforma alcune parti del diritto del lavoro, tra cui il noto articolo 18 che regola le procedure di licenziamento.   LA NOTA – «Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano – si legge in una nota del Quirinale – ha chiesto alle Camere, a norma dell’articolo 74, primo … Continua a leggere

Sanità Usa: riforma imperfetta, ma Obama non poteva fare di più

Con la riforma sanitaria appena approvata dal Senato, Obama non ha raggiunto l’obbiettivo ottimale, l’assistenza sanitaria di stato per i 47 milioni circa di americani che sono privi dell’assicurazione medica privata, il sistema dominante in America. Ma ha ottenuto risultati importanti. Innanzitutto, la polizza sarà obbligatoria, e le assicurazioni non potranno rifiutarla a chi è ammalato, al contrario di quanto … Continua a leggere

Google via dalla Cina

La decisione di Google di non piegarsi alla censura in Cina reindirizzando il traffico verso il proprio sito di Hong Kong non avrà alcuna ripercussione sulle relazioni bilaterali tra Cina e Stati Uniti a meno che non ci sia «qualcuno che intenda politicizzare» la questione. E’ quanto ha riferito il portavoce del ministero cinese degli Affari Esteri, Qin Gang. Pechino … Continua a leggere

Fini: «Percorso breve per i figli di immigrati»

Si arrivi in fretta a concedere la cittadinanza ai bambini figli di immigrati. È questo l’auspicio del presidente della Camera Gianfranco Fini, che a Milano è intervenuto alla presentazione del rapporto sulla famiglia del Cisf. «Se non fosse per le coppie degli immigrati – ha affermato Fini – il tasso di natalità del nostro Paese sarebbe da allarme rosso. Per … Continua a leggere

«L’aborto conta quanto il lavoro»

La Chiesa è contro l’aborto, ma non considera i valori della bioetica più importanti di quelli sociali. È questo il cuore di un documento redatto dagli otto vescovi della Liguria in vista delle regionali, che ha come primo firmatario Angelo Bagnasco, e che è stato diffuso dalla Conferenza episcopale italiana. Le osservazioni sul «no all’aborto» arrivano all’indomani della presa di … Continua a leggere

Istat: nel 2009 crolla l’occupazione, persi 380mila posti di lavoro

Ora anche le statistiche confermano quello che è sotto gli occhi di tutti da oltre un anno. In Italia aumenta la disoccupazione. Gli occupati nella media 2009 sono infatti diminuiti di 380 mila unità rispetto alla media 2008. Lo comunica l’Istat, sottolineando che si tratta del primo calo annuale dal 1995. Il tasso di disoccupazione medio è salito al 7,8% … Continua a leggere

Più disoccupati tra i laureati

Sempre più difficile trovare lavoro per i laureati, indipendentemente dalle sedi e dalla tipologia del diploma. Non fanno eccezione neppure i titoli tradizionalmente «forti», per esempio ingegneria, conquistati dopo 5 o più anni di studi universitari. Il dodicesimo rapporto sulla condizione occupazionale di AlmaLaurea, la banca dati alla quale aderiscono 60 atenei, ha appena tirato le somme sul destino di … Continua a leggere

«Sanitopoli», arrestato Frisullo: denaro e sesso in cambio di appalti

  L’ex vicepresidente della giunta regionale pugliese Sandro Frisullo (Pd) è stato arrestato e condotto in carcere su disposizione della magistratura barese nell’ambito delle indagini sulla gestione della sanità pugliese. L’indagine si avvale anche delle dichiarazioni accusatorie rilasciate dall’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini L’ACCUSA – I reati contestati nell’ordinanza emessa dal gip sono associazione per delinquere finalizzata a commettere un numero … Continua a leggere

Milano: Scontri etnici, «coprifuoco» in via Padova

In via Padova scatta il coprifuoco per i negozi «sospetti». Take away e phone center chiuderanno entro le 22, mentre i centri massaggi dovranno spegnere le insegne ancora prima, alle 20. Notte più corta anche per le discoteche: saracinesche abbassate due ore prima. A un mese di distanza dalla rivolta etnica scoppiata dopo l’omicidio di un giovane egiziano — era … Continua a leggere

Bilancia commerciale Italia-Cina 2000-2005

  Il commercio estero dell’Italia con la Cina: bilancia commerciale, specializzazione merceologica e operatori all’esportazione Anni 2000-2005 Tra il 2000 e 2005 il valore dei flussi di interscambio commerciale dell’Italia con la Cina è all’incirca raddoppiato, con aumenti pari al 101,1% per le importazioni e al 93,5% per le esportazioni. Il passivo commerciale negli ultimi tre anni si è nettamente … Continua a leggere