Rapito in zona di guerra o dichiarata pericolosa? Paga l’ostaggio

http://guyfawkes.myblog.it/archive/2009/12/28/mauritania-al-qaeda-rivendica-il-sequestro-della-coppia-ital.html A proposito del sequestro degli italiani in Mauritania e in futuro di tutti gli italiani nelle zone di guerra o a rischio rapimenti ecco cosa succede in Germania. In Germania, gli ostaggi finiti sotto sequestro e per i quali è stato necessario pagare un riscatto, devono contribuire alle spese sostenute per la loro liberazione qualora venga accertata una loro corresponsabilità nel rapimento. … Continua a leggere

Forlì, piogge e neve danno lo sprint a Ridracoli: invaso pieno al 72%

  Le piogge e le nevicate degli ultimi giorni danno lo sprint alla diga di Ridracoli. L’invaso è nella fase dell’anno di maggior incremento dell’acqua raccolta: attualmente ci sono 24 milioni di metri cubi d’acqua, più del 72,7% del volume massimo disponibile. Questo significa che chi si affaccia dalla diga vede ancora dieci metri di “vuoto” rispetto al livello si … Continua a leggere

Mottaki: «Pugno in bocca a Londra»

Non sono solo le proteste interne a non piacere al governo iraniano, che adesso se la prende anche con le critiche al suo operato che vengono mosse da più fronti internazionali. Il ministro degli Esteri iraniano, Manuchehr Mottaki, secondo quanto ha riferito l’agenzia Isna, ha detto oggi che se la Gran Bretagna non cesserà di parlare contro la repressione delle … Continua a leggere

La Cina giustizia un cittadino britannico

Il premier britannico Gordon Brown ha annunciato che la Cina ha eseguito la pena di morte nei confronti del cittadino britannico Akmal Shaikh, 53 anni, condannato nel novembre 2008 per traffico di droga dopo essere stato trovato con quattro chili di eroina. In un comunicato, Brown ha condannato «nel modo più assoluto» l’esecuzione capitale di Shaikh. «Sono scandalizzato e deluso … Continua a leggere

Scudo fiscale, rimpatriati 95 mld di euro

Lo scudo fiscale ha permesso il rimpatrio di 95 miliardi di euro, «ben oltre i 6 punti di Pil». Lo rende noto il ministero dell’Economia, spiegando che «il 98% è fatto da rimpatri effettivi in Italia, pari a 93 miliardi». Per sanare la propria posizione si doveva pagare un’aliquota del 5%, quindi il gettito per lo Stato ammonta a 4,75 … Continua a leggere

La politica alla prova riforme Ma il dialogo non parte

«Non c’e’ stata nessuna telefonata natalizia tra il segretario del Pd Pier Luigi Bersani e Silvio Berlusconi. Di conseguenza, anche i contenuti del presunto colloquio telefonico riportati da alcuni quotidiani ovviamente non esistono». Lo afferma Stefano Di Traglia portavoce di Pier Luigi Bersani. I contenuti «dovevano essere» le riforme istituzionali da fare nel 2010 annunciate da Silvio Berlusconi nel corso di … Continua a leggere

La tv di stato iraniana ammette: «Oltre 15 morti negli scontri»

La tv di Stato iraniana ha reso noto che sono più di 15 le persone morte negli scontri avvenuti domenica a Teheran, dove l’opposizione ha sferrato la maggiore sfida al regime dal giorno delle elezioni presidenziali. Tra le vittime, secondo il ministero dei servizi segreti, «più di dieci appartenenti ai gruppi controrivoluzionari». Mentre gil altri cinque, si legge nel sito … Continua a leggere

Valanghe, l’ira di Bertolaso: «Basta morti per colpa di sprovveduti»

  «Sono stufo che i nostri soccorritori perdano la vita perché le persone vanno a fare escursioni in modo sprovveduto e senza tenere conto degli allarmi». È duro il giudizio del responsabile della protezione civile Guido Bertolaso commentando la morte in Trentino dei quattro tecnici del Soccorso Alpino deceduti sabato sulle Dolomiti mentre cercavano due dispersi. «Oltre alle emergenze legate … Continua a leggere

Mauritania, Al Qaeda rivendica il sequestro della coppia italiana

Al Qaeda ha rivendicato il rapimento della coppia italianascomparsa dieci giorni fa nel sud-est della Mauritania. In un messaggio audio che porta la data del 27 dicembre Salah Abu Mohammed, che si è presentato come il responsabile media dell’organizzazione di Al Qaeda nella terra del Maghreb islamico, ha spiegato che il sequestro degli italiani è stata fatto «contro i crimini … Continua a leggere

Di Pietro “tengo famiglia”: Annina, c’azzecca pure lei

  Ma sì, cancelliamo per sempre quell’orrenda battutaccia sull’”Italia dei favori”. E chiudiamo la polemica sui presunti aiutini, politici e giudiziari, forniti al rampollo molisano. Che sia stoppata definitivamente, insomma, l’idea malfidata di un Antonio Di Pietro nepotista, teso a sostenere la carriera e l’onore del primogenito Cristiano. Non è così: da sostenere c’è pure Annina, la figlia femmina. Archiviate le sue disavventure giudiziarie, Cristiano, generato da Di Pietro … Continua a leggere